Gestione dei complessi forestali regionali

Il Servizio Attività Forestali e Gestione Ambientale dell’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve gestisce quasi 4.700 ettari di territori forestali pubblici, ricadenti prevalentemente nei territori comunali di San Godenzo, Londa e Reggello, divisi in differenti complessi:

  • Complessi forestali afferenti al Patrimonio Agricolo Forestale della Regione Toscana, per un totale di 4.445 ettari:

                 - Rincine (1.449 ettari)

                 - Foresta di Sant'Antonio (1.059 ettari)

                 - Alpe di San Benedetto (1.728 ettari)

                 - Alpe 2 (209 ettari)

Le attività gestionali riguardano differenti aspetti quali la realizzazione di interventi boschivi, di manutenzione delle infrastrutture esistenti quali strade e fabbricati, di miglioramento della fruibilità attraverso il mantenimento della sentieristica, cartellonistica, rifugi, bivacchi, aree attrezzate, dal rilascio a privati di concessioni all’uso di beni afferenti al Patrimonio agro-forestale.
La gestione dei suddetti complessi forestali avviene attraverso lo strumento pianificatore fondamentale del Piano di Gestione, che nell’arco di validità quindicennale dello stesso oltre ad eseguire una fotografia della realtà dal punto di vista dei popolamenti forestali, dei caratteri vegetazionali, faunistici, pedologici ed infrastrutturali, mediante un cronoprogramma definisce annualmente i differenti interventi da realizzarsi.
Tali interventi sono progettati e diretti dal personale tecnico dell’Ente, e realizzati dalle squadre forestali alle dipendenze dell’Ente oppure da ditte private prevalentemente provenienti dal territorio di competenza o dalle sue immediate vicinanze.
Notevole importanza ha l’attività di vendita del legname derivante dalla gestione dei complessi forestali, che normalmente avviene per mezzo di gare annuali e riguarda tanto le vendite di bosco in piedi che quelle del legname all’imposto.
Con un territorio forestale in gestione all’Ente che rappresenta circa il 12% del territorio del comprensorio, le superficie poste annualmente in taglio rappresentano una quota considerevole, pari a circa il 25%, di tutti i tagli boschivi che vengono effettuati a livello locale, con conseguenti positive ricadute per quanto riguarda il mercato locale del legname e le possibilità occupazionali nel settore.

 

 

Interventi realizzati dall’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve mediante finanziamento del Programma di Sviluppo Rurale – PSR 2014/2020 – Reg. UE 1305/2013-  annualità 2015.


Sottomisura 8.3 1.c.1. Interventi selvicolturali finalizzati alla prevenzione del rischio di incendio.

Intervento di diradamento finalizzato alla prevenzione del rischio di incendio di un rimboschimento di douglasia in loc. Fornacina nel complesso forestale regionale di Rincine, comune di Londa (FI) – Finanziamento assegnato: € 17.757,48.


Sottomisura 8.3 1.a.2. Adeguamento funzionale di invasi, serbatoi o vasche di raccolta delle acque per antincendi boschivi.

Intervento adeguamento funzionale di due invasi antincendio boschivo in loc. La Torre nel comune di Reggello (FI) – Finanziamento assegnato: € 32.793,83.

Sottomisura 8.4 Sostegno al ripristino delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici.

1) Intervento di ripristino delle aree forestali danneggiate dall’evento meteo del 05/03/2015 in varie località del complesso forestale di Rincine nel comune di Londa (FI) – Finanziamento assegnato: € 40.443,87.

2) Intervento di ripristino delle aree forestali danneggiate dall’evento meteo del 05/03/2015 in località Prato al Viaio nel complesso forestale di Rincine nel comune di Londa (FI) – Finanziamento assegnato: € 45.054,18.