La partecipazione

IL PERCORSO PARTECIPATIVO
La costruzione di un Piano urbanistico rappresenta uno dei percorsi che tocca più da vicino la vita di ogni cittadino. I Piani urbanistici sono infatti gli strumenti attraverso i quali si decide il futuro del territorio,  si  stabiliscono  le  regole  per  la  sua  tutela,  il  suo  sviluppo  e  il  suo  governo.  Tali  scelteincidono  sulla  qualità  della  vita  di  tutti  gli  abitanti  del  territorio  di  oggi  e  di  domani:  donne, bambini, giovani, anziani, imprenditori, agricoltori, professionisti, commercianti, artigiani, ecc.  Questa  considerazione  è  particolarmente  valida  per il  Piano  Operativo,  in  quanto  lo  stesso  è  lo strumento   urbanistico   che,   partendo   dalle   scelte   di   sviluppo   generali   individuate   nel   Piano Strutturale,  stabilisce  nel  dettaglio  dove,  come  e quanto  si  può  intervenire  nella  trasformazione, valorizzazione  e  tutela  del  territorio  comunale,  sia  nelle  aree  urbane  che  nelle  aree  agricole,  in  un arco temporale di 5 anni.  Inoltre, le pubbliche Amministrazioni sono chiamate direttamente dalla legge regionale sul governo del  territorio  (L.R.T.  65/2014)  a  dotarsi  dei  nuovi  strumenti  urbanistici  unitamente  all’obbligo  di un’efficace  comunicazione  e  informazione  degli  stessi  al  fine  di  rendere  i  cittadini  consapevoli  e attivi nella costruzione della città del domani.  In  virtù  di  tali  evidenze,  la  costruzione  del  nuovo  Piano  Operativo  Intercomunale  di  Pelago  e Pontassieve sarà accompagnata da uno strutturato processo informativo/partecipativo finalizzato a:
•avvicinare  e  rendere  consapevoli  i  cittadini  relativamente  agli  iter  e  agli  strumenti  di trasformazione territoriale attivi sul loro territorio;
•delineare con gli stessi un ritratto delle potenzialità e delle criticità presenti nei loro contesti territoriali;
•recepire  suggerimenti  relativi  a  strategie  ed  azioni  progettuali  che  il  Piano  dovrebbe perseguire;
•creare coalizioni di attori potenzialmente capaci o interessate ad implementare alcune azioni delineate dal Piano.

Nel perseguimento di tali obiettivi il processo partecipativo adotterà un approccio adattativo, capacecioè di riorientare i propri strumenti e metodi in base alle condizioni di contesto che di volta in volta si paleseranno nell’avanzamento dell’interazione con e tra i diversi attori del territorio.

Consulta l'intero programma della partecipazione scaricando l'allegato nella sezione 'SCARICA' a lato